Divieni chi sei

Aprirsi al tutto

Se apriamo le mani, possiamo ricevere ogni cosa. Se siamo vuoti, possiamo contenere l’universo.

Buddha

BASE-SLIDE3

Joseph Campbell ha scritto:Lo scopo della vita è quello di far pulsare il tuo cuore con quello dell’universo, di armonizzare la tua natura con la Natura.
Aprirsi al tutto è un risultato raggiungibile e meraviglioso. E’ una conquista immensa. Prima di questa meta ce ne sono tante intermedie: aprirsi agli altri, anche a quelli meno simpatici, imparare a rispettare e gustare un albero, un fiore, l’aria, un odore, il sapore dell’acqua fresca. Sentire il respiro, viaggiare dentro il respiro e attraverso di esso. Accettare se stessi, le esperienze, anche quelle spiacevoli. Dare un senso alle perdite. Dare un valore all’inaspettato ma anche al quotidiano, a quello che fa parte della nostra routine. Percepire il Divino in una carezza, un raggio di sole o di luna. Sentire la leggerezza e la liberta’ i piedi scalzi sul terreno. Annusare il mare e godere del suono delle onde in maniera totale e profonda. Cercar il Senso della vita e accontentarci anche delle piccole risposte quotidiane. Etc. Etc. Non devi necessariamente aderire a una pratica religiosa o filosofica ben determinata. Puoi  effettuare un percorso sincretico, unire insieme strumenti e dettami di varie culture, metodi e procedure derivanti da sapienze antichissime e moderne. Soprattutto, quello che devi fare, è dire a te stesso, così come fece Margaret Fuller:

 ACCETTO L’UNIVERSO!

Tutto parte da questa autentica  messa in disponibilità della tua anima, del tuo cervello, dei tuoi sensi. Sono queste le porte che  devono restare aperte, con fiducia e serenità  Se ciò accade, il Tutto si donerà alla tua vita.  Sentirai molto di più di adesso ogni attimo scorrere dentro la tua coscienza.  Proverai  emozioni ed esperienze straordinarie. Verrai inondato di gioia,  stupore, e avvertirà  il potere della leggerezza, il potere di non volere  restare attaccati al potere, alle cose, al tuo piccolo recinto chiamato IO.